Francavilla Urban Festival, sale in cattedra l’arte dell’inconscio di Mishan


Francavilla




Fresca di un premio Nazionale  e uno Internazionale è così che si presenta al pubblico di Francavilla Urban festival Maurizia Nardella in arte MISHAN. Il suo vernissage offrirà a chi avrà voglia di visionarne il contenuto di veder soddisfatta la curiosità dettata dal modo del tutto innovativo di interpretare l’arte di colori.

La serie “conTatto”

La serie “conTatto” fondata sull’estrapolazione dell’inconscio e che cerca di dare forma all’invisibile, a qualcosa che emerge dal profondo, tentando di toccare la realtà esterna e superficiale nella quale siamo immersi ogni giorno, sarà il filo conduttore dell’esposizione  dei suoi lavori presso ls struttura di Luca Ortu.

Le mani, protagoniste, permetteranno anche a chi avrà modo di osservare direttamente in riva al mare le opere di Mishan, di avere un contatto diretto con personaggi misteriosi provenienti dall’inconscio e che noi, che affidiamo la nostra esperienza troppo spesso alla parte razionale della mente, difficilmente facciamo emergere non ovviando alla dimenticanza  dell’importanza che riveste il nostro lato spirituale.

Un universo, quello dell’arte  utilizzato dall’artista, vissuto come un modo tutto suo per fuggire da questo mondo. Laddove, cioè, per estraniarsi da tutto ciò che la circonda,  per ricercare quella pace che nel mondo esteriore non riesce a trovare, si butta a capofitto nel mondo fantastico dei colori.




Un mondo ove per Mishan la vera arte deve essere un qualcosa che riesca a rappresentare ciò che non si può vedere. Ciò che va oltre la realtà esterna.

E’ quello che Mishan vuole trasfondere con i suoi dipinti

E’ quello che l’ha portata a mettere giù un nuovo modo di fare arte estrinsecando, attraverso il suo originale modo di concretizzare il mondo della pittura, il proprio inconscio. Un metodo che ritroviamo nella sua serie “conTatto” e che i visitatori potranno osservare il prossimo fine settimana, a partire dalle ore 11.00,  in quella che è la manifestazione culturale  egregiamente messa su dal project manager Massimo Pasqualone, presso lo stabilimento Lo Squalo di Francavilla al Mare.

F.to
Mauro Nardella



Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.