Apertura straordinaria delle aree archeologiche della provincia di Rieti il 31 e il 31 luglio


Rieti




Anche per il 2022 tornano le aperture straordinarie delle aree archeologiche nella provincia di Rieti della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l’area metropolitana di Roma e per la provincia di Rieti. Il primo appuntamento è previsto per l’ultimo fine settimana di luglio. Ad accogliere i visitatori saranno i funzionari archeologi e i collaboratori della Soprintendenza che illustreranno gratuitamente le meraviglie del patrimonio archeologico.

Sabato 30 luglio 2022, dalle ore 16.30 alle ore 19.30 – Terme di Vespasiano a Cittaducale

Visite guidate ore 16.30; 17.15 e concerto ore 18.30

L’area archeologica delle Terme di Vespasiano a Cittaducale si articola su più terrazze. Gli scavi si sono concentrati sul secondo terrazzamento, che accoglie al centro una vasca rettangolare chiusa su tre lati da una serie di ambienti uniti a formare un portico ad “U”, forse a due piani. Alla piscina si accedeva mediante due doppie scale poste sui lati lunghi, in asse con la grande esedra sul lato settentrionale. La tecnica edilizia impiegata è l’opera incerta e quadrata con successivi restauri e riprese in laterizio pertinenti a diverse fasi inquadrabili tra II secolo a.C. e VI secolo d.C. Il prospetto settentrionale è scandito da absidi ed esedre ed è arricchito da un ninfeo quadrangolare con abside sul fondo. Dall’angolo nord-orientale si diparte un criptoportico con pianta ad L. Lungo il prospetto orientale si aprono una serie di ambienti voltati a pianta rettangolare alternati ad absidi. La ricomposizione del lato occidentale è più problematica perché parte dell’area è occupata dai resti della chiesa di Santa Maria in Cesoni, risalente al XII secolo, che sembra sorgere su strutture termali romane. La sacralità e la rilevanza di questo luogo trovano conferma nel culto ai Duodecim dii, testimoniato da un’epigrafe rinvenuta nell’area. La terrazza inferiore è attraversata dalla Salaria, portata alla luce per una lunghezza di circa m 30.




Alle ore 18.30 è in programma il concerto il concerto “Guitar night” del chitarrista Damiano De Santis.

Il giovane talento (Rieti, 1989) si diploma in chitarra classica con il massimo dei voti presso il conservatorio di musica “Morlacchi” di Perugia. Studia e consegue un diploma di perfezionamento in musica moderna (Country, Jazz, Blues, Pop, Fingerstyle) presso “Accademia Acustica” di Roma. Segue Masterclass di perfezionamento con chitarristi e musicisti di musica jazz e musica classica di fama internazionale. Ha all’attivo quattro dischi (American Folk Project, Strings of Freedom, Mental Space, Pentacordo) incisi con diverse formazioni e di diverso genere musicale (Jazz, Blues, Fusion, Acoustic) e numerosi concerti in festival Jazz (Fara Jazz Winter, International Jazz Day, Guitar festival e altri). È attualmente docente di chitarra classica presso il dipartimento del corso ordinario di strumento musicale nella scuola media a indirizzo musicale “Marconi Sacchetti-Sassetti” di Rieti, segue Laboratori di Musica d’Insieme presso l’associazione culturale G.O. Pitoni di Rieti mentre coltiva con successo la sua attività di compositore, arrangiatore e didatta. Tiene spesso Workshop e Masterclass di perfezionamento nel centro Italia.

L’evento, totalmente gratuito è realizzato grazie al contributo del Comune di Cittaducale e dell’associazione turistica Civitas Ducalis.

Terme di Vespasiano a Cittaducale (RI)

Loc. Caporio-Cesoni, SS4 Salaria, Km 87+900, area di parcheggio direzione Rieti

Domenica 31 luglio 2022, dalle ore 10.00 alle ore 13.00 – Villa degli Aurelii Cottae a Cottanello

Visite guidate ore 10.00; 11.00; 12.00

La Villa romana degli Aurelii Cottae a Cottanello fu messa in luce tra il 1969 e il 1973. Si tratta di un complesso agricolo e abitativo del I-II secolo d.C., conosciuto solo parzialmente, ma che si presenta come un unicum della zona con una ricca pavimentazione musiva sia in bianco e nero che a colori e con le splendide soglie in marmo di Cottanello. L’attribuzione alla famiglia Aurelii Cottae, da cui poi ha preso il nome il comune Cottanello, è stata possibile sulla base di alcuni orli di dolio recanti il bollo di M(arci) Cottae, probabilmente il noto personaggio amico dell’imperatore Tiberio.

L’evento, totalmente gratuito, è realizzato in collaborazione con il Comune di Cottanello.

Villa romana degli Aurelii Cottae a Cottanello (RI)

Loc. Collesecco, Via di Collesecco 1



Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.