Domenica 5 marzo torna il percorso unificato di Fori





Domenica 5 marzo 2017, come tutte le prime domeniche del mese, torna l’ingresso gratuito nei Musei Civici della città per tutti i residenti a Roma e nell’area della Città Metropolitana, iniziativa ideata e promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali. Servizi museali Zètema Progetto Cultura.

Torna anche l’iniziativa promossa da Roma Capitale dalla Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e dalla Soprintendenza Speciale per il Colosseo e l’Area archeologica centrale di Roma della passeggiata gratuita, in questo caso per tutti i visitatori, nel cuore archeologico di Roma nel percorso appositamente unificato per ogni prima domenica del mese  per tutto il 2017 dai Fori Imperiali al Foro Romano e Palatino. L’accesso sarà consentito dalle 8.30 alle 17.00, con ultimo ingresso alle 16.00.

Il percorso senza barriere architettoniche che attraversa l’area archeologica dei Fori potrà esserecompiuto indifferentemente partendo dall’accesso all’area di competenza capitolina, da Piazza Santa Maria di Loreto, presso la Colonna Traiana, o da uno degli ingressi della Soprintendenza di Stato, a Largo Corrado Ricci, all’Arco di Tito, o a via di San Gregorio. 

Partendo da uno degli ingressi al Foro Romano e Palatino della Soprintendenza – si potrà accedere alle residenze imperiali palatine, alla Basilica di Massenzio, all’area monumentale della piazza del Foro, dove si affacciano i grandi Templi e le grandi Basiliche Iulia ed Æmilia, per arrivare alla Curia (sede del senato romano), da dove si passerà nell’area della Sovrintendenza Comunale.




Qui si aprono i Fori di Nerva e di Cesare e, passando al di sotto di via dei Fori imperiali, attraverso le cantine delle antiche abitazioni del quartiere Alessandrino, si arriverà al Foro di Traiano, con la spettacolare visuale sulla Colonna e sui Mercati traianei”. 

LE ATTIVITÀ 

Giovanni Prini: Il potere del sentimento

Galleria d’Arte Moderna

ore 11.00

Visita didattica per un pubblico adulto. Scultore, ceramista, medaglista, pittore, accademico di San Luca, Prini è stato uno dei migliori artisti nella Roma nel primo Novecento. Con la moglie poetessa fece della casa-atelier di Via Nomentana un cenacolo artistico.  

La città attraverso i loro occhi …

Musei di Villa Torlonia – Casino Nobile

ore 11.00

La visita guidata prevede un’introduzione iniziale al Museo della Scuola Romana e una presentazione delle varie correnti artistiche presenti nella collezione. Il tema centrale verte sull’osservazione dei mutamenti avvenuti nella città di Roma attraverso l’analisi dettagliata di opere presenti in collezione, che rappresentano la città. 

La gloria di Roma nei secoli e i preziosi affreschi di Palazzo dei Conservatori

Musei Capitolini

ore 11.00

Percorso tematico per conoscere più approfonditamente Palazzo dei Conservatori e soprattutto gli apparati decorativi delle Sale di Rappresentanza. 

Mamma Cult 0-3

Mercati di Traiano

ore 15.00 (durata 1 ora e mezza)

Un affascinante percorso nella Roma Antica negli spazi dei Mercati di Traiano – Museo dei Fori Imperiali che raccontano contemporaneamente l’evoluzione dell’architettura romana nei suoi 20 diversi aspetti e la storia della città, attraverso l’indubbio legame tra il complesso monumentale e l’area archeologica degli edifici forensi. 

LE MOSTRE 

Ai Musei Capitolini il manoscritto che raccoglie la summa delle intuizioni elaborate da Leonardo sul volo, per la prima volta a Roma nella mostra Leonardo e il Volo. Il manoscritto originale del Codice e un’esperienza multimediale e 3D e, al piano terra di Palazzo dei Conservatori, L’Annunciazione del grande artista cretese El Greco. 

Ai Mercati di Traiano – Museo dei Fori Imperiali è in chiusura Lapidarium, un intervento monumentale di scultura contemporanea, ideato dall’artista messicano Gustavo Aceves, che si snoda dall’Arco di Costantino alla Piazza del Colosseo fino, appunto, ai Mercati di Traiano. 

I pittori del ’900 e le carte da gioco. La collezione di Paola Masino al Museo di Roma a Palazzo Braschi, un’originale collezione di carte di Paola Masino (1908-1989), donate da Alvise Memmo al Museo ed esposte per la prima volta al pubblico nelle sale al piano terra.

Gli spazi della Galleria d’Arte Moderna di via F. Crispi raccontano la figura e il complesso percorso artistico di uno dei più significativi scultori del Novecento italiano, Giovanni Prini, indagandone sia la produzione cosiddetta maggiore – oli, disegni, marmi e bronzi – sia quella dedicata alle arti applicate – ceramiche, mobili e giocattoli. 

Nello spazio esterno del Museo Carlo Bilotti è visibile l’opera Bizhan Bassiri – Specchio Solare NOOR in cui elemento base è la luce. All’interno, Architettura invisibile: Un’analisi dei movimenti degli architetti Italiani e Giapponesi degli anni ’60 e ’70 e dibattito contemporaneo e Francesco Del Drago. Parlare con il colore, prima retrospettiva dedicata all’artista romano dopo la sua morte, avvenuta nel 2011. Curata da Pietro Ruffo, presenta una selezione di opere astratte fondamentali, che consentono di entrare nel pensiero e nella pratica artistica di Francesco del Drago. 

Alla Casina delle Civette di Villa Torlonia, Tre Civette Sul Comò, una mostra dedicata alle “civette” attraverso un percorso di 67 opere. 

Al Museo di Roma in Trastevere Sahara. Peter W. Häberlin. Fotografie 1949-1952 presenta, per la prima volta al pubblico italiano, una selezione di 76 fotografie d’arte, lungo un percorso tematico scandito dal rapporto fra il viaggio nello spazio e nel mondo interiore. 

Al Museo Napoleonico Minute visioni. Micromosaici romani del XVIII e del XIX secolo dalla collezione Ars Antiqua Savelli, una delle più importanti in ambito internazionale dedicate a questo peculiare genere artistico, frutto di oltre quarant’anni di acquisizioni e ricerche. 

Alla Centrale Montemartini l’esposizione permanente si è arricchita di nuovi straordinari capolavori da tempo conservati nei depositi. Da ammirare il treno di Pio IX e il prezioso ritratto in basanite dell’imperatrice Agrippina Minore in prestito dalla Ny Carlsberg Glyptotek di Copenaghen. 

Al Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco All’ombra delle piramidi. La mastaba del dignitario Nefer, il preziosissimo rilievo funerario del dignitario Nefer, databile al regno del faraone Cheope: una ricostruzione 1:1 della struttura della cappella funeraria e una ricchissima documentazione grafica, fotografica e multimediale per descriverne lo spazio interno. 

Al Museo delle Mura Alphabetica – Abecedario grafico contemporaneo, una rassegna di opere grafiche di artisti nazionali e internazionali.

Molte possibilità, come sempre, al MACRO di via Nizza Anish Kapoor; Laboratorio Prampolini. Disegni schizzi bozzetti progetti e carte oltre il Futurismo; Daniela Perego – Arrivederci; Daniele Lombardi – Ascolto Visivo; Francesca Leone – Giardino; I Think Art is… Briciole D’Arte – Un video di Lara Nicoli e Carlo Carfagni; Nanni Balestrini – La Tempesta Perfetta; Arte e Politica. Percorsi nell’arte contemporanea attraverso la collezione MACRO.

Al MACRO Testaccio Luca Padroni – I valori personali; Rafael Y. Herman – The Night Illuminates the Night.

Al MACRO – La Pelanda Li Chevalier – Trajectory of Desire. 

Non rientrano nelle gratuità: la mostra Artemisia Gentileschi, al Museo di Roma in Palazzo Braschi, un percorso che svela gli aspetti più autentici dell’artista, attraversando un arco temporale che va dal 1610 al 1652. Le attività del Planetario Gonfiabile presso Technotown. 

Fanno parte dei Musei in Comune: Musei Capitolini; Centrale Montemartini; Mercati di Traiano; Museo dell’Ara Pacis; Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco; Museo delle Mura; Museo di Casal de’ Pazzi; Villa di Massenzio; Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina; Museo di Roma; Museo Napoleonico; Casa Museo Alberto Moravia; Galleria d’Arte Moderna; MACRO – MACRO Testaccio; Museo Carlo Bilotti; Museo Pietro Canonica; Museo di Roma in Trastevere; Musei di Villa Torlonia; Museo Civico di Zoologia. 

INFO

Ingresso gratuito previa esibizione di valido documento che attesti la residenza.

tel. 060608 (tutti i giorni ore 9.00 – 21.00) www.museiincomuneroma.it 

INFO VISITE DIDATTICHE

060608 (tutti i giorni ore 9.00-21.00)

www.sovraintendenzaroma.it www.museiincomuneroma.it; http://www.museiincomuneroma.it/didattica/didattica_per_tutti

Biglietti vari a seconda dell’appuntamento



Загрузка...

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.