Domenica 6 novembre al Museo, ingresso gratuito nei musei civici





Anche domenica 6 novembre 2016, come tutte le prime domeniche del mese, torna l’ingresso gratuito nei Musei Civici della città per tutti i residenti a Roma e nell’area della Città Metropolitana, iniziativa ideata e promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale -Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali. Servizi museali Zètema Progetto Cultura. Come sempre, arricchiscono l’offerta culturale di questa domenica attività gratuite e a pagamento per genitori e figli e molte mostre.

INFO

Ingresso gratuito previa esibizione di valido documento che attesti la residenza.

INFO tel. 060608 (tutti i giorni ore 9.00 – 21.00) www.museiincomuneroma.it




INFO VISITE DIDATTICHE

060608 (tutti i giorni ore 9.00-21.00)

www.sovraintendenzaroma.it www.museiincomuneroma.it; http://www.museiincomuneroma.it/didattica/didattica_per_tutti

Biglietti vari a seconda dell’appuntamento 

Carlo Socrate Ritratto di Maria Quilici Buzzacchi in mostra alla Galleria d’Arte Moderna 

LE MOSTRE

Ai Musei Capitolini La Spina. Dall’Agro Vaticano a Via della Conciliazione. Materiali Ricordi Progetti: un viaggio a ritroso nel tempo nei luoghi che conducono alla Basilica di San Pietro, raccontandone le profonde trasformazioni dall’antichità fino al Giubileo del 1950. In corso La Misericordia nell’arte Itinerario giubilare tra i Capolavori dei grandi Artisti Italiani.

Ai Mercati di Traiano oltre a MADE in Roma Marchi di produzione e di possesso nella società antica è in corso Lapidarium, un intervento monumentale di scultura contemporanea, ideato dall’artista messicano Gustavo Aceves, che si snoda dall’Arco di Costantino alla Piazza del Colosseo fino, appunto, ai Mercati di Traiano.

Al Museo di Roma in Palazzo Braschi Antoine Jean-Baptiste Thomas e il popolo di Roma (1817-1818), raccolta di materiale grafico e fotografico che documenta la storia della città nel corso dei secoli.

Alla Galleria d’Arte Moderna di via Francesco Crispi, circa 50 opere tra dipinti, opere grafiche e documenti illustrano la lunga attività dell’artista Mimì Quilici Buzzacchi (Medole 1903 – Roma 1990), iniziata alla fine degli anni Venti a Ferrara e proseguita a Roma dagli anni Cinquanta fino alla morte nel 1990. Si può inoltre ancora visitare Roma Anni Trenta. La Galleria d’Arte Moderna e le Quadriennali d’Arte 1931 – 1935 – 1939 prorogata fino al 27 novembre 2016.

Nello spazio esterno del Museo Carlo Bilotti è visibile l’opera Bizhan Bassiri – Specchio Solare NOOR in cui elemento base è la luce. All’interno, Piacere, Ettore Scola è la prima mostra monografica in onore del grande cineasta italiano.

Alla Casina delle Civette di Villa Torlonia, la ceramica è il filo conduttore di tutte le opere esposte di Andrea Viviani, che uniscono la sapienza della mano alla visionarietà artistica. Al Casino dei Principi, in occasione del cinquantenario della morte dell’artista, la mostra su Arturo Dazzi intende valorizzare le opere di un importante protagonista dell’arte del Novecento italiano.

Al Museo di Roma in Trastevere ultimo giorno per Valeriano Ciai, una mostra che ripercorre l’itinerario di un maestro della figurazione romana del secondo ’900 attraverso una scelta di opere pittoriche dal 1959 al 2013. Da vedere Abitare a Roma in periferia, le fotografie di Rodrigo Pais nella seconda metà del ‘900. 

Al Museo Napoleonico Minute visioni. Micromosaici romani del XVIII e del XIX secolo dalla collezione Ars Antiqua Savelli, una delle più importanti in ambito internazionale dedicate a questo peculiare genere artistico, frutto di oltre quarant’anni di acquisizioni e ricerche.

Alla Centrale Montemartini l’esposizione permanente si è arricchita di nuovi straordinari capolavori da tempo conservati nei depositi. Da ammirare il treno di Pio IX, il prezioso ritratto in basanite dell’imperatrice Agrippina Minore in prestito dalla Ny Carlsberg Glyptotek di Copenaghen.

Tempo da lupi, al Museo Civico di Zoologia, è una mostra fotografica che vede esposte le suggestive foto di Bruno D’Amicis fotografo-biologo, che immortalano il Lupo nel Parco Nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise, proprio nel suo ambiente naturale.

Molte possibilità, come sempre, al MACRO di via Nizza con FOTOGRAFIA – Festival Internazionale di Roma XV edizione: ROMA, IL MONDO; Roma Pop City 60-67; Yi Zhou Fragments of Rome, past, future, parallel worlds; Arte e Politica. Opere dalla Collezione #4.

Non rientrano nelle gratuità la mostra a La Pelanda, la mostra dedicata a Picasso presso lo Spazio Espositivo Ara Pacis e le attività del Planetario Gonfiabile presso Technotown.

fanno parte dei Musei in Comune: Musei Capitolini; Centrale Montemartini; Mercati di Traiano; Museo dell’Ara Pacis; Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco; Museo delle Mura; Museo di Casal de’ Pazzi; Villa di Massenzio; Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina; Museo di Roma Palazzo Braschi; Museo Napoleonico; Casa Museo Alberto Moravia; Galleria d’Arte Moderna; MACRO- MACRO Testaccio; Museo Carlo Bilotti; Museo Pietro Canonica; Museo di Roma in Trastevere; Musei di Villa Torlonia; Museo Civico di Zoologia.



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.