Cerveteri – Tutela e valorizzazione dei siti Unesco tra cui la Banditaccia





Il Sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci e l’Assessore allo Sviluppo sostenibile del territorio Lorenzo Croci, sono stati invitati dal Presidente della Commissione, il Consigliere regionale on. Eugenio Patané, ad un’audizione dinnanzi alla Commissione V della Regione Lazio “Cultura e Turismo”. Al centro dell’incontro, il tema dello sviluppo del settore turistico e la tutela del patrimonio culturale ed archeologico delle città che ospitano un sito Unesco.
Ringrazio il Presidente Eugenio Patané e i Consiglieri regionali che siedono nella Commissione V per aver concesso alla città di Cerveteri l’opportunità di rappresentare, direttamente nella sede regionale, i punti di debolezza e le possibilità di sviluppo di quello che – ha dichiarato il Sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci – crediamo sia tra i principali volani di crescita economica del nostro territorio, cioè il settore turistico. I Commissari regionali erano stati nostri ospiti lo scorso 14 luglio, quando abbiamo avuto occasione di accompagnarli in visita della Necropoli della Banditaccia, del Museo e del nostro Centro storico per mostrare loro in quale modo la nostra Amministrazione si sta impegnando a favore crescita del settore turistico a Cerveteri”.
Siamo soddisfatti degli incontri avuti con i rappresentanti della Commissione regionale Cultura e Turismo – ha proseguito il Sindaco Pascucci – e della volontà espressa dal Presidente Patané di farsi promotore delle nostre istanze. Abbiamo sottolineato in particolar modo alcune priorità: la necessità di rifinanziare la Legge Regionale n. 14 sui siti Unesco del Lazio; lo sblocco di porzioni di Patto di Stabilità a favore di quelle città Unesco che intendono intervenire con risorse proprie con opere a tutela e valorizzazione del patrimonio e per la realizzazione dei servizi correlati al turismo, come i trasporti e le infrastrutture; abbiamo inoltre chiesto che siano emanate nuove Leggi ad hoc per i Comuni che ospitano un sito Unesco”.

“L’audizione in commissione – ha dichiarato con una propria nota il Presidente della Commissione regionale V Eugenio Patanéha avuto come principale obiettivo quello di individuare percorsi di sviluppo e strumenti che la Regione Lazio può attivare per far sì che il sito Unesco di Cerveteri e Tarquinia sia inserito a pieno titolo in un circuito turistico di livello internazionale. Il primo passo in questo senso e’ il rifinanziamento della legge 14 sulla salvaguardia, tutela e valorizzazione dei siti Unesco, che potrà portare nuove risorse nella gestione ordinaria e straordinaria di questi luoghi”.
“Investire nella Cultura – ha proseguito l’on. Patané – è un motore fondamentale per la ripresa e il rilancio turistico del nostro territorio, come dimostra l’impegno portato avanti dal Comune di Cerveteri per la tutela e la valorizzazione della necropoli. Nei prossimi mesi si concluderanno i lavori di riqualificazione delle aree di accesso alla necropoli, nonché la consegna del nuovo Visitor Center in cui la Regione Lazio ha investito quasi 2 milioni di euro. Per fare questo è necessario in primis rafforzare il sistema dei trasporti tra Roma, Cerveteri e i Comuni limitrofi. È necessaria ance una maggiore visibilità del patrimonio Unesco del Lazio attraverso nuove campagne di promozione”.
“Per quanto ci riguarda – ha concluso il Presidente Patanè – la Commissione Cultura e Turismo si farà carico di portare all’attenzione del Consiglio Regionale, con un’apposita mozione, le sollecitazioni portate dall’amministrazione di Cerveteri, così da poter individuare in tempi brevi le possibili soluzioni”.






Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.