LADISPOLI – LA CITTÀ INCONTRA LA SCRITTRICE ANTONIA ARSLAN





La scrittrice Antonia Arslan incontra gli studenti del liceo Sandro Pertini. L’iniziativa, organizzata dal liceo Pertini in collaborazione con l’Amministrazione comunale, si terrà mercoledì 28 marzo alle ore 11,15 presso la sala consiliare Fausto Ceraolo in piazza Falcone.
Antonia Arslan otto anni fa emozionò i lettori con il suo romanzo “La masseria delle allodole” nel quale la scrittrice, di origini armena, ricordava la storia del genocidio degli Armeni perpetrato dai Turchi nel 1915-1916. La scrittrice ora è tornata in libreria con “Il libro di Mush” che racconta la storia del salvataggio dell’Omiliario di Mush, un preziosissimo manoscritto miniato del 1202 strappato dal massacro turco da due donne armene. La vicenda è ambientata nel 1915 quando nella valle di Mush irrompe la terza armata turca che distrugge tutto quello che trova sul suo cammino. Cinque fuggiaschi, tra cui due donne, che hanno perso tutto affrontano ogni genere di rischio per mettere in salvo il libro che rappresenta un pezzo della storia degli Armeni, il primo popolo che si è convertito al Cristianesimo.
Antonia Arslan, laureata in archeologia, è stata professore di Letteratura italiana moderna e contemporanea all’università di Padova. E’ autrice di saggi sulla narrativa popolare e d’appendice e sulla “galassia sommersa” delle scrittrici italiane. Ha curato un libro divulgativo sul genocidio e una raccolta di testimonianze si sopravvissuti rifugiatisi in Italia. Infine ha scritto il suo primo romanzo “La masseria delle allodole”.
All’iniziativa saranno presenti, tra gli altri,  la preside del liceo Pertini Fabia Baldi e il sindaco di Ladispoli Crescenzo Paliotta.

L’Ufficio stampa Comune Ladispoli [foldergallery folder=”cms/file/BLOG/5880/” title=”5880″]






Загрузка...

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.