Colonnine segnapercorso: come delimitare aree o indicare un percorso in modo autonomo


Colonnine




Se necessiti di un supporto che ti consenta di gestire al meglio grandi flussi di persone o hai bisogno di indicare un percorso o di limitare gli accessi a un’area specifica la soluzione ideale sono le colonnine segnapercorso con nastro.

Grazie a questi speciali paletti puoi indicare alle persone quale strada seguire o quale zona non è al momento accessibile. Più l’area di tuo interesse è frequentata, più è necessario adottare gli strumenti giusti per poter gestire in completa autonomia i flussi di persone.

Vediamo, quindi, quali sono le caratteristiche principali dei nastri segnapercorso e come funzionano.




Colonnine segnapercorso a nastro: il funzionamento

Le colonnine segnapercorso a nastro hanno un funzionamento molto semplice e intuitivo. Da un paletto con base solida parte un nastro che si congiunge alla colonna successiva.

Questo collegamento può essere personalizzato e continuare fino a formare la fila o la forma desiderata.

Quando ti affidi a questo tipo di supporto, la scelta della colonnina non è da sottovalutare. Modelli troppo leggeri o con una base di piccole dimensioni potrebbero non garantire un’adeguata stabilità, soprattutto in caso di tensione. Il rischio, in questi casi, è anche il ribaltamento della struttura.

Affidarti a prodotti di qualità, come Polibar nastro segnapercorso, ti garantisce colonnine stabili e realizzate con materiali solidi e dalla lunga durata nel tempo.

Le caratteristiche principali delle colonnine segnapercorso con nastro

Il sistema segnapercorso a nastro è tra i più diffusi al mondo. Sicuramente, ti sarà capitato di vederlo in aeroporto durante i controlli di sicurezza, area che necessita di percorsi obbligati dato il grande flusso costante di persone.

Ogni colonnina presenta sulla parte superiore un nastro e tre clip di aggancio che consentono di collegare altri tre nastri. Oltre ai percorsi lineari, puoi creare tracciati complessi e lunghi.

Questi sistemi sono dotati di nastri retrattili e il loro movimento consente di farli scomparire del tutto all’interno della colonnina.

Inoltre, per una maggiore sicurezza, i paletti sono dotati di sistema auto-frenante che fa sì che il nastro torni verso l’interno lentamente, evitando così che si verifichino dei danni a cose o persone.

Il vantaggio delle colonnine segnapercorso a nastro: la semplicità e la praticità d’uso

Se dovessi trovarti per la prima volta a utilizzare le colonnine segnapercorso a nastro ti accorgerai come siano un sistema semplice da utilizzare e particolarmente intuitivo.

Ti basterà, infatti, avvitare il paletto alla base e la colonnina sarà già pronta all’uso. Non ti resterà che collegare il nastro alla colonna ricevente e il gioco è fatto.

Naturalmente, ti consigliamo di progettare su carta il percorso che vuoi realizzare, così che sia più semplice capire quante colonnine utilizzare e come disporle al meglio. In questo modo avrai la certezza di poter soddisfare le tue esigenze specifiche.

Personalizzare le colonnine segnapercorso, una funzione molto utile

Le colonnine segnapercorso a nastro possono essere personalizzate grazie all’utilizzo di pratici porta avvisi appositamente studiati che vengono agganciati nella superficie superiore del paletto.

All’interno di questi supporti puoi inserire avvisi o banner pubblicitari. Quindi, oltre a essere un valido aiuto per dare indicazioni alle persone, i porta avvisi sono un mezzo per promuovere prodotti e offerte del momento, così da lanciare una comunicazione a chi è in quel momento in fila.

Solitamente, i modelli più avanzati presentano già una predisposizione per l’inserimento di questi supporti che ti garantiscono un’utile personalizzazione delle tue colonnine segnapercorso.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.