Beni Culturali, inchiesta OFCS Report: museo geologico abbandonato in uno scantinato





“Nell”Italia che trema a causa dell’altissimo rischio sismico e idrogeologico, Roma è l’unica capitale priva di un Museo geologico nazionale dal 1995. A mancare non sono certamente i documenti e i beni culturali ma la volontà dei governi che si sono succeduti negli ultimi anni di rimettere a disposizione degli italiani un patrimonio artistico di 5mln di euro svenduto nel 1995 a Fintecna e ora in mano a Cassa Depositi e Prestiti, composto da una biblioteca di 250mila volumi, oltre 60mila pezzi, che ne fanno una delle più importanti collezioni d’Italia e d’Europa. A svelarne l’esistenza è una video inchiesta del settimanale online Ofcs Report, che ha raccolto immagini e testimonianze esclusive relative ad un “tesoro” abbandonato dallo Stato italiano in un’autorimessa.

Documenti che se messi a disposizione degli studiosi potrebbero certamente fornire un contributo importante anche in tema di prevenzione dei terremoti. Il premier Renzi ha lanciato la campagna Italia sicura vantandosi e utilizzando in interviste televisive una carta geologica, che in realtà è la stessa del 1985. Non è mai stata aggiornata per la mancanza di un centro di ricerca nazionale dopo la chiusura del museo.”

Lo comunica in una nota l’Ufficio Stampa di Ofcs Report.






Загрузка...

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.