“Maser, conversazioni in villa”





Nella Villa di Maser opera del Palladio, straordinario concentrato di arte e bellezza, il 4 aprile 2016: “Maser, conversazioni in villa”. “PAOLO VERONESE IL TRIONFO DI LUCE. Suggestioni e nuovi studi” con Irina Artemieva, Giuseppe Pavanello e Denis Ton. Primo atto del progetto “Villa di Maser e Paolo Veronese”, che vuole la villa affrescata dal sommo pittore punto di riferimento internazionale di studi e ricerche sul maestro. Maser, lunedì 4 aprile 2016 Con il titolo di “Paolo Veronese il trionfo della luce” si terrà lunedì 4 aprile – nello scenario della Villa di Maser, conosciuta anche come Villa Barbaro – un primo incontro tra studiosi, aperto al pubblico e a ingresso libero, “Maser, conversazioni in villa”, dedicato al grande pittore rinascimentale Paolo Veronese. A confrontarsi, tra suggestioni e nuovi studi, sull’universo artistico del famoso pittore veneto, saranno Irina Artemieva conservatore della pittura veneta del Museo Statale Ermitage di San Pietroburgo e direttore di “Ermitage Italia”, Giuseppe Pavanello dell’Università di Trieste e Denis Ton, conservatore del Museo Civico di Belluno, tutti grandi studiosi dell’arte veronesiana. Punto di partenza e riflessione per questo dialogo a tre voci, non potranno che essere gli straordinari affreschi della celebre Villa. Villa di Maser infatti – dichiarata patrimonio dell’Umanità UNESCO nel 1996 – costruita da Andrea Palladio tra il 1550 e il 1560 per i fratelli Daniele e Marcantonio Barbaro, conserva al suo interno un ciclo di affreschi realizzato verosimilmente tra il 1560 e il 1561, tra i capolavori di Paolo Veronese. Rilucenti di un colorismo squillante e vivace le pitture si moltiplicano a dismisura all’interno della villa, armonizzandosi con le architetture in un gioco di rimandi, illusioni ottiche e prospettive, sui temi dell’armonia umana e universale, tra finzione e realtà, alternanza di sacro e profano. Un’esperienza decisiva quella di Maser per Paolo Veronese: la sua più celebre impresa decorativa e uno dei più straordinari cicli di affreschi del Cinquecento veneto apre la strada alla piena maturità dell’artista. Un luogo unico ed emblematico per comprendere veramente la pittura di luce e colore del maestro. Ecco allora che l’incontro di lunedì 4 aprile – promosso dalla Regione del Veneto, dal Comune di Maser e da Villa di Maser con il patrocinio della Provincia di Treviso






Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.