Flux Festival Lituano, due mostre fotografiche e itineranti


Flux Festival Lituano, due mostre fotografiche e itineranti




Due mostre fotografiche e itineranti per il Flux Festival Lituano per la prima volta in Italia, inaugurano nel Foyer Sinopoli in Auditorium il 5 maggio alle 19.00: Architettura dell’ottimismo. Kaunas 1918-1940 (Architecture of Optimism), a cura di Marijja Drėmaitė, Giedrė Jankevičiūtė, Vaidas Petrulis e I Mimi. Vitas Luckus (Vitas Luckus. Mimes), a cura di Ieva Meilutė-Svinkūnienė.

Flux Festival Lituano sviluppo architettonico e urbanistico di Kaunas

La prima, già esposta a Parigi nella sede Unesco, racconta l’eccezionale sviluppo architettonico e
urbanistico di Kaunas, capitale della neonata Repubblica di Lituania, in pieno ottimismo modernista.
La seconda, nata dal recente recupero dell’opera di Vitas Luckus, “principe della fotografia sovietica”, come lo ha definito il New York Times, riguarda un ciclo di sperimentazioni realizzate tra il 1968 e il 1972 in cui alcuni mimi e i loro corpi diventano centro formale della composizione fotografica.






Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.