Bellissime, il libro inchiesta di Flavia Piccinni arriva in Puglia


Bellissime, il libro inchiesta di Flavia Piccinni arriva in Puglia




Bellissime arriva in Puglia. Il libro inchiesta – già al centro di due interrogazioni parlamentari e due
emendamenti alla legge di stabilità, nonché di un DDL presentato in Senato – è finalista al prestigioso
premio Benedetto Croce e al Premio Alessandro Leogrande indetto dai Presidi del Libro pugliesi.

La scrittrice Flavia Piccinni sarà in Puglia dal 28 gennaio al 2 febbraio per una serie di presentazioni, che
vedranno l’autrice coinvolta tanto in incontri aperti alla cittadinanza, quanto in appuntamenti rivolti alle
scuole.
Il tour di presentazioni inizierà il 28 gennaio alle ore 18.30 a Trani presso la libreria “Luna di sabbia” (in
via Mario Pagano 193) che organizza l’incontro insieme al circolo Hastarci Trani, prenderà parte al
dibattito anche l’avvocato ed esperta di diritti dell’infanzia Matilde Cafiero.

Bellissime, il 29 gennaio a Palagiano

Il 29 gennaio alle ore 18.00 a Palagiano, presso l’Auditorium “G.Rodari” la scrittrice dialogherà con Rosy
Paparella nell’incontro che vedrà anche la partecipazione del Sindaco Domenico Pio Lasagna e
dell’Assessora alle Politiche Sociali Angela Liverano. Nel corso della serata sarà ospitata anche una
mostra degli studenti del Liceo” De Ruggieri” di Massafra. L’appuntamento è organizzato dal Centro
antiviolenza “Rompiamo il silenzio” (ambito territoriale di Massafra).

Il 30 gennaio alla scuola media Carano

30 gennaio dalle ore 9.30 alle ore 12.30 Flavia Piccinni sarà presso la Scuola Media Carano, e incontrerà
gli alunni di cinque classi di terza media divisi in due turni. 30 pomeriggio invece alle ore 18.00 presso
il Teatro Rossini a Gioia del Colle presenterà il suo volume con Rosy Paparella e Orietta Limitone,
responsabile del Presidio del libro di Gioia del Colle. L’incontro è organizzato dal Centro antiviolenza Li.A
(ambito territoriale di Gioia del Colle) e vedrà anche la partecipazione del sindaco di Gioia del Colle
Donato Lucilla e dell’Assessore Servizi Socio Sanitari Enzo Cuscito.




Il 31 gennaio a Villa Mitolo

Il 31 gennaio a Locorotondo, presso Villa Mitolo alle ore 19, Flavia Piccinni presenterà “Bellissime”
con Rosy Paparella e Edoardo Altomare (gruppo Uomini in Gioco di Bari). L’incontro è organizzato dal
Centro antiviolenza Andromeda (ambito territoriale di Putignano) e vedrà la partecipazione anche del
sindaco di Locorotondo Tommaso Scatigna, dell’Assessora Servizi Sociali Rossella Pulli e della
Consigliera Pari Opportunità Mariangela Convertini.

Il 1 febbraio mattina a Locorotondo Flavia Piccinni presenterà il libro presso l’Istituto agrario Basile
Caramia. L’incontro sarà incentrato sul tema della violenza, e nella mattinata è previsto, oltre
all’intervento della scrittrice, una rappresentazione teatrale e un dibattito con Nicola Magrone,
magistrato e sindaco di Modugno.

Il 1 febbraio a Modugno

Il 1 febbraio Flavia Piccinni sarà alle 18.00 a Modugno presso la Scuola Vito Faenza con la giornalista
Antonella Gaeta e Rosy Paparella. L’incontro, che vedrà la partecipazione anche di Lella Ruccio
responsabile del Presidio del Libro di Modugno e di Stefania Paolillo, Presidente F.I.D.A.P.A. di
Modugno, sarà moderato dalla psicologa e psicoterapeuta Stefania Ferrante.
Il tour pugliese dell’autrice si concluderà a Martina Franca il 2 febbraio.

La mattina Flavia Piccinni sarà impegnata dalle ore 10 presso l’Aula Magna del Liceo “Tito Livio” e nel
pomeriggio dalle ore 18.30 sarà  protagonista nello splendido Auditorium della Fondazione Pietro
Grassi di un incontro presentato da  Anna Maria Montinaro, presidentessa del Presidio del Libro di
Martina Franca, che vedrà anche la partecipazione di Angela Lacitignola, presidentessa del Centro
Antiviolenza Martina Franca.

Dice l’autrice

L’autrice: “Sono entusiasta di questo piccolo tour che mi porterà in Puglia grazie ai Presidi del Libro. Si
tratta per me di un’occasione irripetibile e importantissima, che spero di sfruttare per raccontare la mia
personale esperienza e ancora di più quel piccolo mondo dorato, e spesso poco indagato, che ruota
intorno alla bellezza infantile”.



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.